Genova in Bocca
Genova in Bocca         Ricette tradizionali della cucina genovese e molto altro
   
indietro                                                                                     home page


Cappon Magro



 



cappon magro1
Ingredienti per 6 persone
1 gambo di sedano
gr. 200 di fagiolini (cornetti)
gr. 200 di patate
gr. 200 di carote
1 filetto di pesce Cappone o Branzino
1 rapa rossa
4 gamberi
28 cozze
4 vongole
2 uova sode
8 gallette genovese oppure pane a fette 
olio d’oliva ligure q.b.
sale q.b.
aceto q.b.
salsa verde
     
 Preparazione
Tagliare a pezzetti e fare bollire separatamente (hanno tempi di cottura diversi):una gamba di sedano – gr.200 di fagiolini (cornetti) belli teneri –gr.200 di patate– gr.200 di carote - un filetto di pesce Cappone oppure di Branzino e una rapa rossa già cotta.
Condire il tutto, sempre tenendoli separati, con sale, un goccio di olio d’oliva e aceto.
Prendere una teglia rettangolare e praticare sul fondo alcuni piccoli fori che consentiranno successivamente la fuoriuscita dell’aceto in eccesso:mettere sul fondo le “gallette genovesi” imbevute di poco aceto. ( tenete presente che la gallette essendo collocate in fondo al bicchiere assorbiranno gradatamente l’aceto con cui avete condito le verdure - chi non dispone di “galletta genovese” può collocare in fondo alla teglia delle sottili fette di pane).
Posare poi successivamente sopra le gallette uno strato consistente di  fettine di rapa rossa  e uno strato alla volta tutte le verdure, il pesce e in ultimo coprire con gallette o fette di pane anch’esse imbevute con un po’ di aceto (l’aceto nella tradizione di questa ricetta è importante perché consentiva la conservazione in un periodo in cui non esisteva ancora la refrigerazione).
Lasciare per 24 ore il contenuto sotto la pressione di un piccolo peso.
Dopo avere capovolto la teglia e averne fatto scivolare fuori il contenuto, presentare il piatto di portata spalmando sul bordo e sopra il contenuto stesso la    salsa verde che avrete preparato poco prima di servire tritando: prezzemolo, acciughe salate, tuorlo uovo sodo, capperi, aglio con aggiunta di aceto, olio e sale.
Decorare in ultimo la parte superiore con gamberi, spicchi di uovo sodo, muscoli (cozze) e vongole aperti. Completare poi la guarnizione collocando intorno ancora muscoli (cozze) in modo da ottenere un piatto che oltre ad essere saporito è anche molto bello a vedersi.
  

Mangia, che ti fa bene!

L’aceto è ricco di vitamine A, C, B1, B2, sali minerali  come fosforo, potassio, magnesio, ferro , è povero di calorie , disinfetta dalle punture d’insetti  e quello  di mele è un integratore naturale ed un ottimo tonico per i capelli.

L’aceto è adatto per le pulizie di casa e messo nell’acqua dei vasi di fiori recisi, li mantiene a lungo più freschi.

 
 
 indietro                                                                                      home page